Loading...

Giappone: 3 luoghi magici da visitare

Il Giappone offre numerose mete mozzafiato per i turisti che decidono di scoprirne le bellezze. In questo articolo abbiamo deciso di riportarvi tre luoghi che renderanno il vostro viaggio magico.

Foresta di Arashiyama

Partiamo con la prima meta: la foresta di Arashiyama. Nella località di Arashiyama, vicino alla città di Kyoto, è presente una suggestiva foresta costituita da bambù. Si tratta di un’area naturalistica protetta data la sua particolare importanza.

Il sentiero delimitato dalle canne di bambù, infatti, è considerabile come una delle passeggiate più belle al mondo. Cosa colpisce di più? Il silenzio, il suono delle canne che ondeggiano delicatamente al vento e i giochi di luce e ombre che si creano all’interno del percorso. Assolutamente affascinante.

Vulcano Fuji

Il vulcano Fuji, o Fuji-san, con i suoi 3.776 m di altezza, rappresenta il monte più alto del Giappone e un luogo sacro, tant’è che per la popolazione di religione shiontoista scalare la vetta è un pellegrinaggio obbligatorio nella vita.

Il monte può essere scalato soltanto in un periodo specifico dell’anno che va da luglio ad agosto, essendo ricoperto di neve per la maggior parte del tempo. Le temperature sul Fuji, infatti, sono sempre piuttosto basse. Il percorso può essere compiuto da persone in buona salute (anziani e bambini compresi) che abbiano un minimo di preparazione fisica.

Per salire in cima ci vogliono circa 6 ore, 3-4 per riscendere, ed è possibile pernottare – previa prenotazione – nei vari rifugi disseminati lungo il sentiero. Tutte le guide sul Giappone consigliano di assistere all’alba direttamente da monte: un’esperienza da mozzare il fiato.

Okunoshima: l’isola dei conigli

Nota con il nome di usagishima, dove usagi sta per coniglio, Okunoshima è una piccola isola a largo di Hiroshima, contenuta all’interno del Parco Naturale Marino del Mare Interno di Seto. Si tratta di un’oasi naturalistica dove regnano la pace, il relax…e tanti amabili coniglietti!

Proprio così, l’isola è abitata da una colonia di conigli che, in assenza di predatori, possono riprodursi e vivere serenamente. In più Okunoshima è una meta turistica molto ambita, anche dagli stessi giapponesi, per rilassarsi presso le sue spiagge e le onsen, le famose terme locali.

Fino alla Seconda Guerra Mondiale, tuttavia, l’isola veniva utilizzata per sperimentare delle armi chimiche sfruttando proprio i conigli. Per fortuna quell’epoca è soltanto un brutto ricordo e gli animali che vi abitano attualmente non hanno subito alcun danno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons