Loading...

La dieta della longevità di Okinawa

Okinawa è una piccola isola del Giappone in cui la popolazione gode in generale di buona salute e di longevità. Il tasso di incidenza di malattie cardiovascolari, tumori o problemi legati al colesterolo o all’osteoporosi è decisamente più basso di quello di altri Paesi.

Il motivo principale di tanta salute sembra essere legato allo stile di vita della popolazione. Niente fumo, attività fisica quotidiana, ricerca del relax e relazioni soddisfacenti sono solo alcuni dei fattori ambientali che influiscono sul benessere.

In particolare, ciò che gioca un ruolo decisivo sono le abitudini alimentari della gente del posto. Vediamo insieme i cibi maggiormente assunti e quelli assenti.

Cosa mangia la gente di Okinawa?

Partiamo dal primo pasto, ossia la colazione. La bevanda più bevuta in assoluto è il tè verde, famosa per le sue proprietà antiossidanti. Sembra che venga assunto anche durante i pasti, per un totale di quasi 1 litro al giorno. Può essere sostituito con il latte di soia.

Il riso al vapore, integrale o non, è la fonte principale di carboidrati, e va a sostituire il pane nei tre pasti principali: colazione, pranzo e cena. In alternativa si mangiano i soba, spaghetti di grano saraceno, e il beni imo, patata dolce a pasta viola il cui indice glicemico è inferiore a quello di una patata normale.

Le proteine assunte sono spesso di origine vegetale come la soia, oltre ad altri legumi. Questa viene consumata anche sottoforma di tofu, miso e natto, un prodotto ottenuto dalla fermentazione della soia. Il pesce è consumato almeno tre volte alla settimana, ma anche la carne, seppur in quantità minori.

Sì alle verdure, no ai dolci

Le verdure sono protagoniste del menù di Okinawa. La gente del posto ne mangia minimo 7 porzioni al giorno. Queste vengono consumate a crudo (preservando così la maggior parte dei nutrienti), a vapore o leggermente saltate nel wok. Tra queste: funghi, cavoli, carote e il goya, una zucca locale.

Le alghe sono molto utilizzate, sia per condire gli alimenti che come contorno. Le tipologie più mangiate sono la nori, quella comunemente usata per preparare il sushi, la kombu e la hijiki, l’alga nera.

Tra gli alimenti maggiormente esclusi dalla dieta di Okinawa abbiamo la carne rossa, latte e derivati, sale e dolci. Questi ultimi raramente vengono consumati. In questi casi si scelgono prodotti a base di riso o fagioli azuki.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons