Loading...

3 cibi fusion che non puoi perdere

Il fusion è senza dubbio l’ultima frontiera della contaminazione culinaria, ma per capirlo è bene conoscere bene questo concetto. In questo articolo cercheremo di spiegarlo attraverso 3 esempi massimi del fusion moderno.

Non basta mixare tra di loro ingredienti diversi per avere un piatto fusion, la fusione deve essere molto più profonda e deve creare un legame tra culture, tecniche e tradizioni completamente diverse tra di loro.

Un piatto per essere davvero fusion deve parlarci di tutto e nulla allo stesso tempo, non deve presentare alcun tipo di confine e deve avere il gusto della globalizzazione.

Uramaki special

Spesso sono le creazioni più apprezzate nei sushibar e nei ristoranti giapponesi ed il termine “special” ne descrive alla perfezione sia il gusto che la filosofia concettuale.

L’uramaki special deve la sua unicità proprio agli accostamenti fusion che nel corso degli anni hanno portato ad una inesorabile evoluzione del sushi giapponese verso dimensioni più tipicamente occidentali.

Ed è in questi piatti che si incrociano la tecnica ed i sapori nipponici con il gusto italiano, dando vita a piatti dove il riso venere si abbina al gambero rosso di Sicilia, il tofu alle note agrumate di salse basilico e limone, il tonno con il tartufo, l’avocado con gli asparagi e tanti tanti altri.

Tonno al sesamo

Ancora una volta ad incontrarsi sono la tradizione italiana e quella giapponese che si sposano in un piatto equilibrato, ma dal sapore inaspettato.

Una cottura a bassa temperatura che mira a scottare la “carne” internamente lasciando quel vedo non vedo tra il crudo tipico della cucina nipponica ed il cotto del mondo mediterraneo.

Un gran mix di sapori ed amori poi, si compone anche nella marinatura pre-cottura che viene fatta con salsa di soia, zucchero ed il vino bianco dei nostri vigneti.

Riso alla cantonese

Qui si parte da un classico del mangiare cinese, prima adottato dal vicino Giappone e poi arrivato fino alle nostre lontane tavole da pranzo.

La ricetta classica perde molte delle sue peculiarità, ma non tutte, per assorbire i sapori nostrani degli ortaggi freschi.

Ancora una volta una fusione che lascia spiazzati e sicuramente anche molto appagati.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons