Loading...

Anisakis – non chiamatelo “verme del sushi”

anisakisSui principali quotidiani italiani, complice una recentissima ricerca targata BMJ Case Report, non esattamente materiale scientifico di prima fascia, si è tornato a parlare di Anisakis, un parassita filiforme, ovvero un verme, che dovrebbe molta della sua diffusione alla mania (inclusa la nostra), di mangiare sushi e sashimi.

Detto Anisakis, troverebbe infatti il suo habitat naturale all’interno delle carni crude di pesce, ovvero l’ingrediente principale della cucina giapponese più diffusa in Italia.

Ma ci sono davvero rischi così enormi nel mangiare sushi e sashimi? Si può fare qualcosa per prevenire l’infestazione da parte del terribile verme? Oppure si tratta di un rischio che, volenti o nolenti, dobbiamo essere disposti ad accettare?

No, il buon sushi non contiene alcun Anisakis

Il buon sushi, quello che viene preparato da chef degni di questo nome e che viene realizzato partendo da pesce di qualità e che è stato abbattuto, non ha, lo ripetiamo a scanso di ogni equivoco e avendo dalla nostra parte tutta la letteratura scientifica in materia, alcun tipo di rischio.

La procedura di abbattimento del pesce, oggi richiesta da tutte le normative EU e soprattutto già utilizzata da chi vende il sushi professionalmente, ha la capacità di eliminare ogni tipo di parassita, incluso il temibilissimo Anisakis.

Non chiamatelo verme del sushi

Nonostante il nomignolo che la stampa gli ha affibbiato sia sicuramente in grado di stimolare la curiosità dei più, non è assolutamente il caso di indicare l’Anisakis come verme del sushi. È un parassita che può infatti abitare qualunque tipo di carne di pesce che non sia stata cotta o abbattuta e che dunque si diffonde non solo tramite il nostro delizioso sushi, ma anche attraverso gli altri piatti di crudo che vengono consumati in altre tradizioni culinarie.

Si può evitare? Sì, ecco come

Si può sicuramente evitare di contrarre il pericoloso parassita, semplicemente rivolgendosi a ristoranti di sushi affermati, dove il prodotto sia garantito e certificato ed evitando di bazzicare nei tristemente famosi all you can eat, ristoranti che purtroppo non possono spesso garantire la qualità minima (per la nostra salute) del sushi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons