Loading...

Come scegliere la carta da origami

Per fare un origami basta la carta, ma non ne esiste un solo tipo. Ognuno ha delle caratteristiche diverse e questo significa che non tutte sono adatte per fare la figura di origami. Dato che il foglio di carta dovrà essere sottoposto a tante piegature, la carta da usare non deve stropicciarsi troppo facilmente o rompersi, ma nemmeno quella troppo robusta è adatta.

La carta ideale, soprattutto per i principianti, deve essere leggera e resistente. Per i principianti vanno benissimo sia la carta per le fotocopiatrici, che la carta da pacco che un foglio di quaderno.

Quando l’esperienza aumenta si potranno usare la carta setificata, la carta velina o quella giapponese da origami. Vediamo ora di capire come scegliere la giusta carta da origami. Continua a leggere.

Quale carta scegliere

La forma del foglio di carta in genere è quadrata e con le misure dei lati che vanno tra i 12 e i 20 cm. Il foglio deve sempre essere un quadrato perfetto altrimenti le pieghe non riusciranno a combaciare.

Quando pieghi la carta ricorda di farlo senza forzature perché se per fare una piega che segue altre pieghe precedenti devi fare molta forza, significa che almeno una è errata.

Per i principianti:

  • La carta da fotocopie che sia bianca o colorata è perfetta per chi non ha molta esperienza dato che il prezzo è basso, ed è perfetta per imparare.

Per un appassionato di livello medio/alto:

  • La carta da legatoria è ottima per gli origami modulari o per creare scatole. La resa è davvero meravigliosa quando la si trova decorata o colorata;
  • La carta pelle di elefante o falsa pergamena, è ottima per gli origami di animali o per quelli di oggetti;
  • La carta velina è delicata e sottile e ottima per i modelli complessi.

Per gli esperti:

  • La carta sandwich composta di uno o più strati di carta velina e fogli di alluminio è ottima per i modelli complessi;
  • La carta washi è la tipica carta da origami, anche se è perfetta per i modelli semplici, non la consigliamo ai principianti perché è molto costosa dato che è fabbricata a mano, decorata come una stoffa da kimono e di produzione giapponese.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons