Loading...

Edamame: Fagioli di Soia tipici della cucina Giapponese

edamameGli Edamame sono dei fagioli di soia che ancora non arrivano alla piena maturazione e che per questo sono molto teneri e dal sapore leggermente dolce.

Sono consumati soprattutto in Cina ed in Giappone con uno snack tra un pasto e l’altro. Sono cucinati semplicemente con una bollitura e gustati spremendo il seme in modo che la buccia si separi dal suo interno e poi vengono mangiati.

Sono spesso utilizzati come ripieno per il sushi o come un ingrediente per le famose zuppe giapponesi.

In Italia sono venduti, nella maggior parte dei casi, lessati ed imbustati da una famosa ditta di surgelati, pronti per essere gustati.

Diversi sono i modi per cucinare i fagioli di soia. Ne descriviamo qualcuno.

In padella

In una padella antiaderente versate 2 cucchiai di olio di semi di soia. Appena caldo versate il contenuto del prodotto congelato con 1/2 bicchiere di acqua. Coprite la padella con un coperchio e lasciate cuocere fino a quando l’acqua non si sarà completamente assorbita.

A cottura quasi ultimata aggiungere il sale e lasciare cuocere ancora qualche minuto.

Attenzione a non esagerare con la cottura perché i fagioli di soia devono rimanere piuttosto croccanti.

In insalata

La ricetta dei fagioli di soia in insalata è molto gustosa. Basta versare il contenuto del prodotto surgelato in un colapasta e lasciarlo scolare fino a quando non saranno completamente scolati.

A questo punto versateli in una ciotola aggiungendo del petto di pollo cotto in padella e fatto in piccoli striscioline.

Aggiungere dell’olio di semi di soia e un pizzico di sale.

Potrete preparare questa insalata aggiungendo ai fagioli dei calamari fatti a pezzi e bolliti oppure dei gamberi lessati e sbucciati.

Vedrete che questa insalata sarà graditissima da tutta la famiglia.

A polpettine

Le polpettine preparate con i fagioli di soia sono decisamente deliziose. Mettete i i fagioli ancora surgelati nel mixer insieme a 200 g di mollica di pane. Aggiungete un cucchiaio di olio di semi di soia, uno spicchio di aglio ed un pizzico di sale.

Tritate tutto finemente. Versate il composto appena ottenuto in una ciotola. Se dovesse risultare troppo molle, aggiungete un pizzico di farina.

Formate delle piccole palline e schiacciatele sul palmo della mano. Devono essere spesse circa 2 centimetri.

Prendete una padella antiaderente, scaldatela e mettete le polpette di soia a cuocere. Lasciatele sul fuoco fino a quando non saranno dorate da entrambe le parti.

Vi assicuro che saranno molto ma molto gustose.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons