Loading...

I materiali per fare gli origami

Quando si ama fare gli origami, è bene imparare a scegliere anche i materiali. Se ci si vuol semplicemente divertire, basta un foglietto di carta qualsiasi, ma se si vuol realizzare qualcosa di bello e in perfetto stile giapponese, un qualsiasi pezzo di carta comune potrebbe non essere sufficiente.

In Giappone si utilizzano varie tipologie di carta, per i diversi tipi di origami e ogni pezzo può avere una lavorazione diversa a seconda degli utilizzi. Per creare un pezzo d’arte è importante anche pensare alla resa estetica dell’origami.

Continua a leggere la nostra guida di oggi per scoprire tutto su questa tradizione e sui migliori materiali da usare. Se vuoi approfondire, cerca tra le nostre guide quella speciale sugli origami! Buona lettura.

Le diverse carte da origami

Per realizzare un vero origami, il solo materiale che serve è la carta, ma non un qualunque tipo di carta. Per gli origami di livello base o di livello intermedio può bastare un qualunque tipo di carta, ma se si vuol avanzare bisogna avere alcune accortezze.

Vediamo ora quali tipi di carta usare, partendo da quelle adatte per i principianti:

  • Per i principianti vanno benissimo la carta da fotocopie, o la carta bianca o colorata. Il prezzo è basso e ci si possono fare tantissimi origami per imparare, tentando più volte;
  • La carta da legatoria, invece, va bene per la realizzazione di origami modulari o scatole e, se decorata con disegni e fantasie, la resa è davvero straordinaria;
  • La carta velina è sottile e perfetta per i modelli complessi, ma è davvero difficile da maneggiare, quindi si consiglia agli appassionati di livello medio/alto;
  • La carta pelle di elefante, conosciuta anche come finta pergamena, è perfetta per preparare origami di animali o di oggetti;
  • La carta sandwich è adatta per i modelli molto complessi e viene realizzata con uno o più strati di carta velina incollati su dei sottili fogli di alluminio. Consigliata agli esperti;
  • La carta washi va benissimo per i modelli semplici, ma non la consigliamo ai principianti, dato che è molto costosa perché fabbricata a mano, di produzione giapponese e decorata come la stoffa dei kimono.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons