Loading...

Il noshi: storia e origine

Una delle tradizioni più conosciute del Sol Levante è quella degli origami. Gli origami sono un mix tra un passatempo e un oggetto pieno di simbolismo.

L’arte degli origami e l’origine del noshi.

Questa arte prettamente giapponese consiste nel piegare, con pochi e sapienti gesti, dei fogli di carta fino a creare delle forme ben precise.

L’arte degli origami è il linea con il concetto di estetica giapponese, e soprattutto con i suoi principi filosofici legati alla transitorietà della vita umana e al ciclo dell’esistenza.

Infatti la carta è un materiale effimero e fragile, esattamente come l’essere umano.

Oggi parleremo di un particolare tipo di origami che ha anche un altro significato oltre a questi precedentemente elencati, quello del dono.

Il noshi, infatti, è un origami che viene usato come decorazione per i regali.

Di solito si usa per eventi importanti e positivi, mai quindi in situazioni non allegre, e sembra che porti fortuna.

La parola è una contrazione di Noshiawabi, che significa abalone, tipico mollusco che anticamente veniva tagliato a strisce, essiccato al sole e regalato in occasioni speciali.

La tradizione di regalare pesce essiccato con il tempo si è persa ma non si è perso il concetto di decorazione del pacco con questo origami che lo ricorda.

Come si fa un noshi

Anticamente il noshi era costituito da due fogli di hosho (tipologia di carta non molto sottile e realizzata a mano).

Questi pezzettini di carta rettangolari erano di colori differenti (di solito bianco e rosso) e venivano sovrapposti così da creare contrasti con le piegature.

Oggi il noshi si crea spesso a partire da un foglio solo, di solito bicolore.

Il noshi è piegato in un modo che faccia sì che non si abbiano delle parti bloccate. Il tutto viene fissato e legato con una strisciolina di carta o una fettuccia di stoffa, chiamata mizuhiki, che letteralmente significa “l’arte di annodare un filo”.

Questo mizuhiki nel corso del tempo si è evoluto in forme sempre più complesse, fino a diventare anche un accessorio ornamentale.

La funzione legata al noshi è quella di impedire che quest’ultimo si sciolga.

Un’evoluzione moderna del noshi è il noshigami, una carta regalo disegnata direttamente con lo stampo del noshi che deve capitare davanti al pacco, ad imitazione dell’origami stesso.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons