Loading...

Kakuni: il brasato di maiale giapponese

E’ ormai risaputo che, tra i piatti della cucina tradizionale giapponese, possiamo trovare delle ricette che, a primo impatto, sembrano quasi assurde, ma quando le andiamo ad assaggiare sono uniche e buonissime.

Tra queste ricette abbiamo sicuramente anche il kakuni, ossia il brasato di maiale giapponese, conosciuto anche come buta no kakuni.

Ma come facciamo a preparare questo piatto così squisito direttamente nella nostra cucina? Quali ingredienti ci dobbiamo procurare? La preparazione è facile o difficile? Andiamo a scoprire insieme come si prepara il kakuni.

Ingredienti

Per preparare il kakuni, ossia il brasato di maiale giapponese, anche conosciuto come buta no kakuni nel suo paese di origine, prima di tutto devi procurarti gli ingredienti che ti mostriamo qui sotto:

  • 3 cucchiai di zucchero semolato;
  • 3 cucchiai di salsa di soia;
  • 3 bacche di anice stellato;
  • 600 grammi di pancia di maiale;
  • 1 porro;
  • Lo zenzero, quanto basta;
  • Il sale, quanto basta per insaporire il piatto;
  • 3 cucchiai di sakè;
  • L’acqua, quanto basta.

Procedura

Prima di iniziare a preparare questo piatto così saporito, ti consigliamo di disporre tutti gli ingredienti su quello che sarà il tuo piano di lavoro, così da avere tutto a portata di mano nel momento del bisogno e non dover perdere tempo durante la preparazione.

La procedura per realizzare il kakuni è quindi la seguente:

  • Prendi la carne di pancia di maiale e tagliala a cubetti di circa 4 centimetri di spessore e lasciali rosolare in un tegame piuttosto ampio, dalla parte più grassa;
  • Quando la carne di maiale è abbastanza dorata su tutti i suoi lati, puoi aggiungere il sale e lo zucchero e lasciare caramellare per qualche minuto;
  • Prendi il porro e taglialo in modo grossolano, taglia anche lo zenzero a rondelle, dopo averlo sbucciato e uniscili al tegame, insieme alla salsa di soia, al sakè, all’anice stellato e l’acqua. Copri il tutto con un coperchio e fai cuocere a fiamma bassa per un paio d’ore;
  • Quando il piatto è diventato sufficientemente morbido, toglilo dal fuoco e servilo nei piatti, insieme ad un uovo sodo e ad una porzione di riso bianco e il gioco è fatto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons