Loading...

Salsa Karashi per Sushi: cos’è ed a cosa abbinarla

karashiLa salsa karashi è una delle più popolari del Giappone e forse quella che più si avvicina ad un prodotto tutto nostro, ovvero la senape.

La karashi viene infatti preparata partendo dai semi di senape indiana che, una volta macinati e lavorati, vengono in genere venduti in polvere da rivitalizzare con acqua, oppure direttamente in pasta, con un sapore che è davvero vicino a quello della senape nostrana.

Dove si usa?

Non è un prodotto da sushi: non si è mai registrato un uso di questa salsa come accompagnamento a questo tipo di piatti. Anche il sashimi sembra essere off-limits per gli amanti di salsa karashi.

Dovrete accompagnarla con:

  • Tonkatsu, una preparazione molto simile alla nostra cotoletta, che viene preparata partendo dal maiale, poi impanata e fritta a temperature molto alte.
  • Oden, un piatto invernale a mo’ di zuppa, che include in genere uova e verdure.
  • Natto: un piatto a base di soia fermentata. Si tratta di un piatto colloso e acido, anche se decisamente buono, da provare assolutamente.
  • Shumai: sono i ravioli cotti al vapore, tipici della cucina cinese ma molto popolari anche in Giappone, dove ne viene preparata una variante a base di maiale.

Sono questi i piatti che tipicamente si abbinano alla karashi.

Come salsa per le patatine

Se mescolata alla maionese, la karashi può diventare anche un ottimo accompagnamento sia per le patatine fritte, sia per una frittura di verdure tempura o, per i più ingordi, anche per uno scampo tempura.

Provatela e utilizzatela come se fosse una senape normale, senza timori reverenziali per un prodotto che è davvero semplicissimo da gustare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons