Loading...

Sushi e mercurio: cosa c’è da sapere per la nostra salute

sushiIl sushi è praticamente all’unanimità considerato un pasto sano: ha pochi grassi (e buoni), poche calorie e fornisce molti degli importantissimi Omega 3. Purtroppo però, quando si glorifica un alimento così insistentemente, si dovrebbe anche cercare di analizzare più a fondo le possibili “magagne” che si nascondono dietro le acute operazioni di marketing.

Un problema di salute in realtà il sushi ce l’ha e si tratta di un problema che si chiama mercurio. I nostri mari sono infatti molto inquinati e questo metallo rimane nelle carni dei pesci che lo abitano.

Vediamo insieme quali sono le avvertenze che dovrebbero riguardare il sushi, un prodotto che ha sicuramente molti lati positivi, ma che non può essere sicuramente considerato un alimento da mangiare tutti i giorni.

Un problema che riguarda il pesce in generale e non solo il sushi

A scanso di equivoci vogliamo comunque ricordare che il problema in questione è un problema che riguarda il pesce in generale e non soltanto sushi e sashimi nello specifico. Il mercurio infatti non ha nulla a che vedere con il consumo crudo e rimane nelle carni dei pesci che hanno vissuto in acqua marina, anche dopo la cottura.

Anche il pesce dunque dovrebbe essere evitato, o meglio, consumato con più parsimonia.

Tonno e salmone? Tra i più pericolosi

Anche se in genere il problema del mercurio viene associato al pesce azzurro, la verità è che il mercurio presente all’interno del pesce che porteremo in tavola è direttamente proporzionale all’età dell’animale. Dato che per quanto riguarda quantomeno il tonno si preferiscono gli esemplari adulti, che sono in grado di fornire anche l’apprezzatissima ventresca, il problema del tonno (e in misura leggermente minore quello del tonno) sono sicuramente di importanza strategica.

Bisognerebbe evitare di consumare più di una/due volte a settimana questi pesci, che purtroppo hanno quantità di mercurio al loro interno assolutamente non ignorabili.

È molto pericoloso il mercurio nel sushi?

No, non si tratta sicuramente di un’emergenza di carattere sanitario, anche se dobbiamo considerare il fatto che consumarlo tutti i giorni potrebbe, sul medio e lungo periodo, causare più di qualche problema di salute.

Quindi moderiamo le nostre visite al sushi-bar. Un paio di volte a settimana il sushi è più che sufficiente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons