Loading...

Tartare di branzino: la ricetta

tartare branzinoQuella di oggi è una ricetta per preparare un ottimo antipasto da servire fresco, soprattutto durante una cena estiva al chiaro di luna. Un antipasto elegante e sofisticato adatto a chi vuole fare bella figura con un piatto semplice da preparare, ma di grande effetto.

Parliamo della tarare di branzino, un pesce nobile e di pregio a cui vengono aggiunti spicchi di arance e fettine sottili di finocchi.

Ecco la ricetta.

Ingredienti

  • 1 branzino;
  • 1/2 finocchio;
  • 4 spicchi di arancia;
  • 1 pizzico di sale;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 pizzico di pepe bianco.

Preparazione

Iniziamo pulendo e spinando il branzino. Tagliamo con un paio di forbici le pinne, poi procediamo asportando le viscere dopo aver praticato un taglio sull’addome. Sciacquiamo il pesce sotto l’acqua corrente, poi disponiamolo su di un tagliere per ricavarne i filetti. Non ci sarà bisogno di eliminare le squame, in quanto la pelle verrà tolta completamente.

Facciamo passare la lama di un coltello grande ben affilato tra la polpa e la lisca centrale partendo dalla testa ed arrivando fino alla coda. Ripetiamo l’operazione dall’altra parte. Ora togliamo la pelle facendo scorrere la lama tra la polpa e la pelle partendo dalla coda. Controlliamo bene se ci sono rimaste delle spine tra la carne del branzino, poi sciacquiamolo e teniamolo a scolare in un colapasta.

Intanto laviamo con cura il finocchio e affettiamolo finemente per poi trasferirlo in una ciotola. Togliamo dagli spicchi di arancia tutti i filamenti bianchi, poi tagliamoli in piccoli pezzi che uniremo al finocchio.

Aggiungiamo i filetti di branzino tagliati a dadini di circa 1 centimetro e mescoliamo. Uniamo infine un pizzico di sale, uno di pepe e l’olio. A questo punto mescoliamo per bene.

E’ indicato servire la tartare di branzino molto fresca, quindi lasciamola in frigorifero fino a qualche minuto prima di consumarla.

La tartare può essere conservata fino al giorno successivo la sua preparazione, lasciandola chiusa ermeticamente in un contenitore di vetro e posizionata nella parte più fresca del frigorifero.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons