Loading...

Tororo Soba: un piatto nato alle pendici del monte Fuji

Nella tradizione culinaria nipponica accanto ai conosciutissimi piatti a base di riso o di pesce sono presenti anche preparazioni che prendono spunto da ingredienti dell’entroterra del paese.

Il Giappone non è solo coste e risaie ma nasconde in se un anima rurale ben marcata, soprattutto in quelle regioni dell’entroterra dove si vive in simbiosi con la natura ed il suo ciclo vitale.

Oggi parleremo di uno dei piatti “poveri” più diffusi nelle zone di montagna del paese che secondo la tradizione orale deriva da un’antichissima ricetta in uso presso gli abitanti dei paesini che sorgono sotto il maestoso monte Fuji.

Soba ma non solo

L’elemento centrale del piatto resta la Soba, una pasta corta che ricorda molto da vicino i nostri tagliolini ma hanno una lunghezza maggiore e soprattutto vengono realizzati con un semplice impasto di grano saraceno ed acqua.

La loro origine è antichissima e si sono diffusi come cibo del popolo già a partire dal 700 d.C. quando iniziarono ad essere consumati nelle festività legate alle cerimonie religiose o per celebrare il nuovo anno.

Accanto alla Soba compare poi un condimento molto diverso rispetto ai più classici funghi Shiitake e tonno, si tratta del Tororo una croccantissima patata di montagna che viene spesso consumata anche cruda.

In questa ricetta viene grattugiata all’interno del brodo che accompagna la Soba il quale viene ulteriormente insaporito con alga kombu, mirin, sake e Katsuobushi.

Il piatto viene completato da un uovo che viene adagiato sopra gli spaghetti e dalle foglie di Shiso, una piccola pianta erbacea molto simile per gusto ed aspetto al basilico nostrano.

Preparazione

Dopo aver realizzato l’impasto per la soba, averlo steso ed aver tagliato finemente come da tradizione iniziate a preparare il brodo in cui questa verrà cotta.

Riscaldate il sakè in una piccola pentola e poi aggiungete tutti gli altri ingredienti quindi, quando il brado si sarà insaporito filtratelo ed usatelo per bollire la pasta.

Nel frattempo grattugiate il tororo, tagliate le foglie di shiso e preparate l’uovo che andrete poi ad unire alla soba dopo averla leggermente scolata.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Sushipoint.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons